Il cucchiaio d'Oro
Storie di Genitori

Donatella e Il cucchiaio d’Oro: “un mondo di cucina”.

Capita di “imbattersi” sul web in persone a prima “impression” interessanti: con il blog di Donatella è stato amore a prima vista. Oltre alle ricette facili e invitanti, si rimane impressionati dalla cura che questa “terrona di nascita e Emiliana di adozione” (come si auto definisce) dedica alla fotografia, passaggio dopo passaggio. Un fascino davanti al quale occhio e gola non possono rimanere indifferenti…

Il cucchiaio d’Oro

1. Da cosa prende vita l’idea de IL CUCCHIAIO D’ORO ?  
Il cucchiaio d’oro, nasce un noioso pomeriggio di Novembre esattamente il 12 Novembre 2008, ero alle prime armi con un pc e soprattutto con internet, pensavo di racchiudere in un quadernetto le ricette che normalmente appuntavo di qua e di la su foglietti, ignara del fatto che al mondo esistessero già quello che adesso è un blog di cucina. Senza pensarci troppo alla domanda dai un nome al tuo blog, ho rivolto lo sguardo alla mia libreria e mi è saltato all’occhio un famoso libro “d’argento” da li il cucchiaio d’oro. Niente di studiato e ricercato, tutto fatto come già detto per catalogare delle ricettucole in maniera personale. Ignara anche del fatto che qualcuno potesse leggerle. Inserii così la mia prima ricetta, galeotta fu una zuppa di zucca, da li in poi pian piano inserivo le ricette che ritenevo dunque di trascrivere affinchè non venissero perse, solo ai primi commenti che iniziano ad arrivare dopo 4/5 ricette inserite, iniziai a scoprire quello che era il mondo dei blog e della condivisione in rete delle ricette.


2. Com’è cambiata la vita con due gemelli? Quanto la maternità ha “inciso” sul tuo lavoro.
Sicuramente con l’arrivo dei gemelli Cloe e Tommaso, la mia vita è cambiata radicalmente partendo già dalla gravidanza e il riposo forzato. Sono una che non sta mai ferma. Due bambini in una sola volta è impegnativo, soprattutto per chi fa tutto alle prime armi e con i bambini non ha dimestichezza, devo pur dire che nonostante tutto, ci siamo adattati subito bene e senza troppe “manfrine”, passato il periodo più critico delle poppate ogni 3 ore via via mi sono ritagliata un piccolo spazio per continuare quella che è la mia passione, la cucina, e nonostante non curi più il blog come un tempo curo più i social che un tempo invece non c’erano. Quest’anno siamo al primo anno della materna, e seppur pensavo di ritagliarmi più tempo, non avevo considerato le volte in cui ci saremmo ammalati a scuola. Ma ora siamo “grandi” e quando siamo costretti chiusi in casa ho due apprendisti che mi aiutavo volentieri in cucina e se non siamo ne in cucina ne a scuola siamo sempre pronti con la valigia a scoprire le cucine nel mondo. La cucina è anche scoperta e scoprire culture diverse attraverso la cucina è per noi anche cultura.


3. Il punto di forza del tuo blog… e un consiglio per chi volesse provare a farne uno. 
Sicuramente il punto di “forza” se così lo vogliamo chiamare sono le ricette “attendibili” ogni ricetta viene fotografata passo passo e non per “insegnare” perché le ricette di per se sono tutte molto facili, ma a dimostrazione che quella ricetta è autentica. Non è molto difficile incappare in blog di cucina che spacciano ricette comprate magari al forno o in pasticceria per proprie incollando una ricetta con la quale non si avrà di certo lo stesso risultato della foto. Un consiglio per chi volesse farne uno? Sicuramente iniziare facendo delle prove fotografiche (se si è alle prime armi con la fotografia) dopodiché inserire ricette che riteniamo validi e soprattutto NON copiate o prese da altri blog. Citando sempre la fonte qualora la ricetta provenisse da altri. 

4. Ci consigli una ricetta “impignata”?
Sono un’amante dei dolci, quindi vi suggerisco un classico
Tortino al cioccolato dal cuore morbido” 

Tortino al cioccolato dal cuore morbido



 Ma siccome non siamo tutti amanti degli zuccheri, vi suggerisco anche un tortino salato “Tortino al parmigiano

Tortino al parmigiano

 Se invece siete amanti dei lievitati allora provate questo pane, buonissimo e pronto in pochi passi (si perché con due bimbi i tempi sono pur sempre ridotti) 


5. Un profilo Instagram che lascia a bocca aperta e con l’acquolina in bocca, il tuo segreto?
Come appunto dicevo, negli ultimi tempi, a causa del tempo ma anche un po’ per cambiamenti a livello mediatico, ho dato più risalto a quelle che sono le pagine social; il profilo Instagram dunque è uno di quelli. Aperto di recente, ho cercato di mettere in evidenza solo le ricette, dedicandomi laddove possibile alla cura nei dettagli, senza confondere i follower con foto della vita personale che invece condivido con una cerchia più ristretta di “Amici”. Ma c’è ancora da crescere e migliorare tanto, mi auguro di poterlo fare presto e di condividerlo insieme a voi che state leggendo.A presto Donatella.


Seguite Donatella e Il cucchiaio d’oro sul blog
https://www.ilcucchiaiodoro.it
Su Facebook
https://www.facebook.com/Donatella.Simeone.ilcucchiaiodoro/
Su Instagram
https://www.instagram.com/donatella.simeone/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *